venerdì 20 settembre 2013

Lun, 16 - Giov, 19

43.4, peso stabile

Lunedì
Colazione: 4 biscotti, polpa di mela, 1 cucchiaino di miele e caffè.
Merenda: 2 prugne.
Pranzo: pasta tonno e carciofi della mensa, ne faccio avanzare quasi 1/3.
Merenda: crema alla vaniglia valsoia.
Cena: pollo ai ferri, 2 bruschette e verdure.

Martedì
Colazione: 125ml albume, 4 biscotti, 2 cucchiaini di miele, caffè. 
    I PASSO un cucchiaino di miele in più.

Merenda: una pesca.
Pranzo: 56g tonno al naturale, couscous con piselli, aggiungo un cucchiaino d'olio.
    II PASSO aggiungo dell'olio. Almeno in un pasto al giorno devo assolutamente mangiarlo, altrimenti mi sputtano l'intestino.
Merenda: yogurt valsoia cereali e frutta.
Cena: 150g sogliola, pane di segale (rugbrød - 107kcal), verdure e olio.
Il pane nero danese mi ricorda un sacco la Norvegia :)


Mercoledì
Colazione: 125ml albume, 4 biscotti, 2 cucchiaini di miele, caffè.
Merenda: una pesca.
Pranzo: insalata di riso (non tutta).
In questo ristorante usano tipo il burro per fare riso e verdure. Ha tutto un sapore disgustoso, devo coprirlo di pepe per riuscire a mangiarlo. Ok, non rimettiamoci più piede.
Merenda: 1 cracker vitasnella (48kcal) e tisana alla cannella.
Oggi pomeriggio sarei dovuta uscire con una coppia di ragazze lesbiche, così, per conoscerci...ma non si sono più fatte sentire. Questa merenda non era in programma, e stasera devo cenare presto, quindi è andata così.
Cena: pollo ai ferri, 2 bruschette e verdure.
Concerto al Duomo con le mie nuove amiche lesbiche. Una la settimana prossima parte per farsi una vacanzina, ma quando tornerà sarà ottobre -> esami finiti -> si va a ballare nelle discoteche gay! Yeeee :D

Sento una mia amica (anoressica) che mi dice "Sei malata".
"Da che pulpito!" risposta stupida, lo so, il fatto che lei sia anoressica non rende me meno malata.
"Te lo dico perché ci sono passata"
"Perché adesso mangi?" 
No, adesso non mangia. O meglio, non risponde alla mia domanda. E sappiamo tutti cosa vuol dire. Si dice stupita che mia mamma non mi abbia portato a parlare con qualche medico. Ma mia mamma si fida di me, se le dico di averla capita lei ci crede.
Peccato però, sentire la sua storia (se davvero ci FOSSE passata, al passato appunto) mi avrebbe sicuramente aiutato.
In ogni caso, io ho problemi, tu hai problemi. O ne parliamo entrambe, oppure io non mi apro quando tu ti rifiuti di rispondere alle mie domande.
(E poi tengo un blog, la coerenza...)

Sento anche il mio ex-ragazzo, mi chiede come va, e io gli dico che va male. Che ho un problema. Lui risponde "a me sembri sempre normale". Ma mi vedi? Peso meno di 44kg perdio! Quando stavamo insieme pesavo 58! Ma queste cose lui mica le vede...in fondo non c'è bisogno di starci male, anche se fossi etero, non è certo in lui che avrei trovato l'uomo della mia vita.
Questa la devo dire: grazie per avermi aperto gli occhi DCA.

Giovedì
Il giorno della consapevolezza. Mentre cammino verso l'ufficio mi rendo conto che è tempo di finirla. Sto sputtanando il mio metabolismo. Mangio poco, e il mio organismo si abitua a vivere con poco. Appena mangio un pochino più del solito ingrasso. Quando sento di diete mantenitive da 1500kcal al giorno mi spavento.
Perché? Perché non posso ingerire più calorie e mantenere il peso anche io? Se ingrasso mangiando poco/niente, poi cosa posso diminuire per ridimagrire? Non voglio certo diventare anoressica.
Colazione: 125ml albume, 5 biscotti, 2 cucchiaini di miele, caffè.
    III PASSO: un biscotto in più a colazione.
Merenda: una polpa di mela.
Pranzo: pasta alle vongole della mensa, è straunta la finisco.
    IV PASSO: fare sempre avanzare qualcosa nel piatto? Ci sarà tempo! Ora bisogna finire tutto.
Merenda: yogurt valsoia cereali e frutta.
Di nuovo, devo prendere un lassativo, è da troppi giorni che non vado in bagno.
Cena: 2 uova, rugbrød, verdure.
Esco con una ragazza "etero-confusa". Facciamo un giretto, è una seratina piacevole, nonostante io sia mezzo-dormiente.
Le persone più in carne hanno più energie, e sono più allegre. No, non so se "le persone"...ma io sì, e mi dispiace non essere più la ragazza che ride sempre (nonostante quanta sofferenza dietro a quel sorriso). Ma ora basta, si torna normale!



3 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. 43 kg... Per 1,69 cm... Tesoro dovresti davvero cercare di mantenere il peso... Ho letto i tuoi primi post e mi dispiace tantissimo per quello che stai passando... Ma non hai scelto la strada giusta..
    "Non ero felice a 67kg, quando ero brutta e nessuno mi voleva.
    Non ero felice a 62kg, quando mi sentivo cicciottella.
    Non ero felice a 58-59kg, quando mi sentivo bene fisicamente, anche se il mio ragazzo corrente mi guardava male se prendevo un piattino in più all'aperitivo.
    Non ero felice a 54kg, quando avevo un fisico sportivo e sano, e tutti mi dicevano quanto stavo bene.
    Non sono felice ora, e peso attorno ai 45kg. Ma almeno sono magra. "
    Posso assicurarti (anche se non ci sono passata, ma ho letto tante storie e conosco chi ci è passata) che non sarai felice neanche a 33 kg..
    Sei lesbica, ok e allora? Non siamo più ai tempi in cui bisognava nascondersi, negarlo, scappare.. Ora puoi vivere la tua sessualità apertamente, senza vergogna o problemi. Puoi avere tutte le ragazze che vuoi, non è nemmeno così difficile trovarle. Ho molti ragazzi/e gay nel mio gruppo di amici e sono sempre stati fidanzati/e o impegnati/e in qualche tipo di relazione, anche più spesso e più a lungo di me, che sono etero.
    Cerca di riprendere in mano la tua vita, ti stai distruggendo...
    Ti seguo. un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti anche io ho deciso di smettere!
      ho letto che sei andata dal nutrizionista e ti sei messa a seguire la sua dieta per uscirne...bene, io pure! :)

      e infatti, smetterò di piangermi addosso perché sono lesbica, I AM A UNICORN, ora ho voglia di gridarlo al mondo! xD

      Elimina