sabato 14 settembre 2013

Giorno 6 -

43.9 kg
Ohmygod...sono sotto il peso limite concordato: se fossi a casa mia, dovrei chiamare un maledetto psicologo/medico che si occupa di disturbi alimentari per fissare un appuntamento. Ma per dirgli cosa poi?
Questo è come mi immagino la seduta:
"Perché non mangi?" "
"Perché non voglio tornare grassa."
"Quando sei stata grassa?"
"Beh, quando pesavo 67kg, ma anche a 62, a 60...e anche a 58!"
"E se pesassi 54? Così saresti normale"
"Diciamo 52-53, preferisco...e sì, ma se poi torno grassa? Ci vuole un attimo"
"Anche per ri-perdere peso no?"
"Boh, forse...preferisco non scoprirlo"
Ma così non va bene, dove voglio arrivare?! Devo darmi una regolata assolutamente.

Colazione: 4 biscotti, 125ml di albume, 1 cucchiaino di miele, caffè.
E poi non cambia niente, perché la colazione è sempre uguale, e la merenda salta, perché mi sono svegliata tardissimo (oggi ho il turno tardi in ufficio...)
Pranzo: "pasta in bianco con verdure, più verdure che pasta, e del tonno" (il mio ordine) e ci aggiungo l'olio.
Ne faccio avanzare un po' (ma davvero pochissima). Per quasi finire il piatto rimango seduta a mangiare per 40minuti, non ho voglia di mangiare, il tonno mi sta disgustando, ma mi sforzo e ce la faccio. Poi esco a chiamare mia mamma e fare qualche passo, giusto per tirare la fine di pausa pranzo.

Stamattina avevo la dissenteria, ora ho un mal di testa allucinante. Mi sa che ieri ho dato davvero troppo.
Voglio andare a casa, ma casa casa, dal mio divano e dalla mia mamma. Ma oggi finisco di lavorare tardissimo, non posso prendere il treno alle 10 di sera, è tardi, in questo stato non so nemmeno se riuscirei a far le corse coi bagagli. E poi, quanto si spaventerebbe quella crista se dovessi chiamarla dicendole "sto male, sono in treno". No no, cerchiamo di resistere in qualche modo.
Forse mi sto ammalando davvero, stasera mi dispiace amiche lsb ma non vengo a conoscere questa vostra amica (con cui vogliono accasarmi? :$). Tanto ho già dato il meglio di me ieri, la fanciulla continua a scrivermi! Sarà anche un'etero confusa, ma almeno "I (still ?) got it!" ;)

Merenda: 2 prugne.
Ne avevo 3, ma il mio stomaco si rifiuta di collaborare.
In ufficio oggi ci sono un sacco di tempi morti, e ne approfitto per continuare il mio progetto per un esame (e portiamo a casa 'sto 30, di grazia!), e perché no, per sguazzare tra qualche blog.
Penso che questo luogo abbia un je ne sais quoi di terapeutico. Leggere storie di altre ragazze che convivono col loro disturbo alimentare. Leggere di gente palesemente magra che dice "sono grassa", "voglio più ossa in vista" e cose del genere. Io non sono così.
Sono così? Vedo una certa differenza tra me e le altre.
Certo, anche io mi peso tutte le mattine, e il contapassi è un sine qua non uscire di casa, ma solo perché non mi è concesso di fare sport vero. E la bilancia non è necessaria, a me andava bene anche pesarmi solo nel weekend quando torno a casa. O forse no?
Siamo in vena di parlare raffinato, uh?

Cena: 60g bresaola, una fetta di pane nero (107kcal) e insalata.
Ci avevo provato a comprare più bresaola, ma gli altri 30g li ho regalati a un ragazzo, sto già abbastanza male così...

La malattia mi impedisce di uscire, era una vita che non avevo un mal di testa così forte.

1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina